Nel giorno 10 aprile 2021 i gestori e i lavoratori di ABBAC, associazione di categoria indipendente che promuove il comparto turistico nella Regione Campania, si sono recati in quattro delle piazze del turismo della Campania con l’obiettivo di rivendicare la dignità dell’operato della filiera turistica campana, frustrato dal momento di emergenza pandemica. Le richieste del settore turistico, fondamentale bacino economico e culturale per il territorio campano, sono l’accelerazione della campagna di vaccinazione, progetti concreti di salvataggio dell’imminente stagione turistica, sgravo fiscale e sostegni economici da parte dello Stato per aiutare le imprese in sofferenza.A

Il presidente ABBAC, Agostino Ingenito, per l’occasione ha dichiarato: “Con i nostri gestori Abbac siamo stati in quattro piazze del turismo della Campania, Amalfi, Capri, Ischia e Sorrento per rivendicare il diritto e la dignità della nostra filiera turistica, abbandonata dalle istituzioni e senza prospettive. Per i nostri B&B e strutture extralberghiere non ci restano che cuscini. Vogliamo vaccinazione diffusa, strategia concreta per salvare la stagione turistica, sostegni veri per le famiglie integrative del reddito e veri contributi per le imprese del nostro settore. Detassazione fiscale con un anno bianco e autentico rilancio turistico, vero motore economico nazionale e locale.”

Print Friendly, PDF & Email