simona vicari 2

Simona Vicari – Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

 

di Mose’ Alise

Nella giornata di ieri a Roma è stato siglato il contratto di sviluppo tra Blutec e Invitalia per la rivalorizzazione del polo industriale di Termini Imerese, tra i più importanti del Meridione.

L’accordo prevede lo sblocco di 96 milioni di euro da destinare al processo di industrializzazione dell’area e all’assunzione progressiva iniziale di 400 ex addetti Fiat e successivamente di altri 300 addetti entro il 2018.

Un traguardo raggiunto di fondamentale importanza, frutto di un duro percorso burocratico intrapreso mesi fa dal Ministero dello Sviluppo Economico, nello specifico dal sottosegretario Simona Vicari che, con soddisfazione per i successi raggiunti, commenta:

“l’intesa raggiunta oggi su Blutec conferma che la strada intrapresa mesi fa al Ministero dello Sviluppo Economico era quella giusta.

Ancora una volta si è riusciti trovare un accordo soddisfacente che tutela le centinaia di lavoratori del territorio di Termini Imerese che ritrovano grazie a questa intesa il loro diritto al lavoro”.

E’ stato proprio il tutelare le centinaia di lavoratori e le loro famiglie, il leitmotiv principale della battaglia intrapresa dal sottosegretario Vicari, all’epoca esponente di prim’ordine del Ministero dello Sviluppo Economico e ora neonominata al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture.

E proprio da sottosegretario al MIT che continuerà il suo impegno, come conferma in una sua nota:

“Quest’area – continua Vicari –  non solo si appresta a ritornare un punto di riferimento dell’attività produttiva siciliana ma dell’intero panorama industriale italiano.

Affinché quest’area possa veramente decollare bisognerà concludere al più presto il percorso già avviato per il completamento delle infrastrutture portuali, un punto che rappresenterà una priorità in questo mio mandato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”.

Print Friendly