0°C Can't get any data. Weather

,

info

La corretta pratica della macellazione: tra leggi e benessere animale

La pratica della macellazione consiste nell’insieme delle operazioni necessarie per trasformare gli animali da produzione, preventivamente riconosciuti idonei in quanto sani, in carni adatte al consumo alimentare umano e, quindi, in alimenti salubri. Il presupposto della macellazione è, dunque, l’uccisione dell’animale nel rispetto di determinate condizioni igienico sanitarie e di benessere per l’animale stesso, che ne garantiscono il giudizio di commestibilità. Al fine di assicurare la conservabilità nel tempo dei

Origine, caratteri e finalità dei principali divieti alimentari secondo la Kasherut ebraica

I divieti alimentari costituiscono una sezione significativa della dieta ebraica. Tra questi un rilevo particolare è assunto dal “divieto del sangue”, proibizione contemplata dalla Torah che in molti passi vieta all’ebreo di ingerire la sostanza in cui si ritiene racchiusa la vita stessa, un tempo offerta votiva presentata al santuario a fini espiatori. Si pensi, al riguardo, alle operazioni successive alla shechitàh di eliminazione di ogni traccia residuale di sangue

Origine, caratteri e finalità dei principali divieti alimentari secondo la Kasherut ebraica

I divieti alimentari costituiscono una sezione significativa della dieta ebraica. Tra questi un rilevo particolare è assunto dal “divieto del sangue”, proibizione contemplata dalla Torah che in molti passi vieta all’ebreo di ingerire la sostanza in cui si ritiene racchiusa la vita stessa, un tempo offerta votiva presentata al santuario a fini espiatori. Si pensi, al riguardo, alle operazioni successive alla shechitàh di eliminazione di ogni traccia residuale di sangue

Tornerà in Francia a spese del Consolato francese il clochard di Piazza San Domenico Maggiore

Vuole tornare a Parigi per farsi operare alla gamba. Dopo 7 anni vissuti tra le strade del centro storico di Napoli. E il consolato francese gli pagherà il viaggio. Vita da clochard, quella di Vincent, 42 anni, un passato da muratore nel Nord della Francia e una disabilità al piede destro che stava per costargli la vita. Due mesi fa c’è voluto l’intervento del pronto soccorso, dei servizi sociali del

Le Regole generali della kasherut

Il Talmud prescrive il divieto di cibarsi di pietanze preparate con carne e pesce assieme, anche tra i loro derivati: questa Halakhah (regola), trova un significato nella prevenzione di eventuale pericoli per la salute, quindi non soltanto nella distinzione tra animali kasher e non kasher. Per questa proibizione non è prevista nell’assunzione tra un cibo e l’altro, ma, eventualmente, il risciacquo di bocca e mani con acqua tra i due momenti. La

Brunch kosher presso Villa Caracciolo

Il 25 febbraio 2013 presso Villa Caracciolo, si è tenuto il primo “Brunch Kosher” a Napoli. Con quest’evento, prosegue l’attività di diffusione e conoscenza, dell’Associazione Italo Israeliana per il Mediteraneo, nel mondo produttivo regionale del settore agroalimentare, nella consapevolezza che per i prodotti delle eccellenze campane la certificazione kosher costituisce una grande opportunità di sviluppo economico, in quanto, occasione di esportazione verso quei mercati internazionali in cui tale certificazione è

I Formaggi kosher

La produzione del formaggio attraverso il caglio animale (purché proveniente da un animale puro e macellato ritualmente), diversamente da quanto si potrebbe erroneamente credere, non viene considerato come una mescolanza di latte e carne, in quanto il caglio non viene considerato carne, ma parve. I formaggi sono dunque permessi, ma soltanto se prodotti con caglio kasher e se il processo di cagliatura è stato iniziato da un ebreo autorizzato, in

Gli alimenti di origine animale nella cultura ebraica

Per gli alimenti di origine animale vi sono rigide regole, riconducibili a principi base, citati nella Torah e derivanti dall’esegesi. Queste regole classificano gli animali in leciti, puri (destinati al consumo umano: kasher) e non leciti, impuri. Gli animali per essere leciti,devono essere ruminanti e avere lo zoccolo “spaccato” (fesso) e pinne e squame, nel caso degli animale acquatici. Sono quindi considerati puri, in linea di massima, bovini, ovini e

I principi fondamentali della dieta alimentare ebraica

Nel panorama delle regole alimentari ebraiche è possibile distinguere una serie di norme prescrittive positive che hanno lo scopo di orientare le scelte e la condotta dei singoli in presenza di alcune circostanze, dai precetti a carattere interdittivo che vietano in modo perentorio, anche a causa del loro significato sacrilego, il compimento di un’azione o l’adozione di un dato comportamento. Al primo gruppo vanno ascritte tutte le disposizioni che stabiliscono

L’Associazione Italo Israeliana per il Mediterraneo incontra un gruppo di tour operator americani per il progetto kosher

Il 25 gennaio 2103 presso Villa Caracciolo di Napoli, nell’ambito della presentazione della città ad un gruppo di tour operator americani, è stato illustrato dall’Associazione Italo Israeliana per il Mediterraneo (AIIM), il progetto “Kosher Italia”, che ha lo scopo di allargare e diffondere la filiera produttiva composta da alberghi, ristoranti e strutture ricettive, per convogliare a Napoli i flussi turistici di religione ebraica proveniente da tutto il mondo. All’evento hanno