Ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione organizzata dalla Segreteria regionale-provinciale di Federtaxi CISAL presso la sede dell’Unione CISAL, a Napoli in via Amerigo Vespucci, numero 9, Palazzo Fontana.

A presiedere la conferenza stampa di Federtaxi CISAL il Commissario dell’ Unione Provinciale di CISAL Napoli, Marco Mansueto.
Hanno preso parte all’evento il Segretario Cittadino di FEDERTAXI  CISAL Eduardo Marigliano, il Segretario Provinciale di FEDERTAXI CISAL Salvatore Silvestri, il Segretario Regionale di Federtaxi  CISAL Carmine Bianco, il Presidente nazionale di CAF CISAL Mario Miele, le conclusioni sono state affidate al Segretario Nazionale di Federtaxi CISAL Massimo Campagnolo.

Il Commissario dell’Unione provinciale CISAL di Napoli, Marco Mansueto, ha sottolineato la volontà dell’Organizzazione sindacale di prestare attenzione alle esigenze della categoria dei tassisti, i quali chiedono più regole e legalità.

FEDERTAXI CISAL si pone in prima linea per la formazione dei rappresentanti sindacali del futuro e nell’avanzare nuove proposte e confronti su temi Regionali e Nazionali.

In particolare, FEDERTAXI CISAL si impegna a realizzare i seguenti punti cardine: 

Un nuovo regolamento comunale per il trasporto pubblico non di linea: risulta essere necessario aggiornare un regolamento fermo al 2005, fatto di regole obsolete, non più adeguate e non aggiornate con le varie modifiche apportate nel tempo alla legge 21/92.

L’aggiusto della tariffazione del servizio taxi (ma non adeguamento delle tariffe), la riformulazione delle tariffe predeterminate (delle volte poco comprensibili) e una sistemazione delle tariffe esposte nelle vetture (che possono presentare errori).

Un più efficiente e funzionale ufficio di Corso Pubblico, per ottenere procedure più semplici e veloci che prevedano adempimenti informatizzati, orari flessibili e compatibili con i turni di servizio dei tassisti.

L’istituzione di un osservatorio sulla mobilità dei fruitori del servizio taxi: studiare strategie per intercettare la nuova domanda taxi al fine id competere con i nuovi vettori che si stanno affacciando sul mercato ed essere considerati parte integrante nelle varie soluzioni di mobilità sostenibile e intermodale.

Cartografia dei posteggi taxi cittadini: si chiede il riassetto e la massima visibilità auspicabile dei posteggi, con adeguamento della capienza in rapporto alla domanda taxi.

Print Friendly