L’olio delle Colline Teatine, sottozona Frentano, dell’azienda agricola Tommaso Masciantonio in Abruzzo rappresenta la migliore produzione Dop italiana; all’azienda Sole di Cajani, della provincia di Salerno, il primato per la migliore produzione bio. Questi i vincitori dei premi della 15ma edizione del Premio Sirena d’Oro di Sorrento, patrocinato dal ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Per ciò che riguarda la categoria Dop, il secondo posto è stato assegnato all’olio dop Colline Pontine dell’azienda agricola Cosmo di Russo. Chiude il podio, con la Sirena di Bronzo, l’olio Dop Colline Pontine dell’azienda Iannotta Lucia. Nella categoria degli oli extravergine di oliva ottenuti da agricoltura biologica, Sirena d’Argento all’olio dell’azienda agricola Quattrociocchi Americo, della provincia di Frosinone, mentre Sirena di Bronzo all’olio del Frantoio Franci di Grosseto. Novità dell’edizione 2017 è l’assegnazione del premio speciale al migliore olio extravergine d’oliva biologico della regione Campania, vinto dall’azienda agricola San Salvatore della provincia di Salerno.

Print Friendly