La toponomastica della città di Venezia è totalmente diversa da quella delle altre città italiane.
La configurazione della città è divisa in sei sestieri, che sono paragonabili ai quartieri delle altre città italiane.

La Calle è il nome utilizzato per indicare le strade lunghe e strette, tipiche di Venezia. Il nome deriva dal latino callis che significa “sentiero” e si usa anche in Spagna con lo stesso significato. A Venezia esistono oltre 3000 calli e rappresentano la vera struttura indispensabile per la viabilità.
Associato alla Calle, c’è anche l’abbreviazione Cà che i veneziani usavano per indicare casa, specialmente delle famiglie nobili e che ora serve per indicare determinati luoghi della città.

di Mosè Alise

Print Friendly