image

Simona Vicari – Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Presidente dell’ASC Campania – Attività Sportive Confederate Marco Mansueto, a capo della delegazione regionale dell’Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI, esprime piena soddisfazione per la particolare e soprattutto preziosa  attenzione rivolta verso Napoli e la Campania dalla Senatrice Simona Vicari, Sottosegretario di Stato al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture.

Il Governo, di cui il sottosegretario è membro di fondamentale rilievo, ha provveduto, con la Legge n. 22 del 28 dicembre 2015, al finanziamento dei progetti inerenti la mobilità sostenibile e la condivisione dei mezzi di trasporto, un’operazione di estrema utilità per i Comuni ad elevata densità abitativa che, come lo stesso Mansueto spiega in una sua missiva indirizzata al sottosegretario, concede alla Campania un valore aggiunto di estrema utilità che permetterà a questi Comuni di “richiedere il finanziamento per progetti diretti a incentivare iniziative di mobilità sostenibile, incluse iniziative di piedibus, di car-pooling, di car-sharing, di bike-pooling e di bike-sharing, la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, di laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili, di programmi di educazione e sicurezza stradale, di riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici o delle sedi di lavoro, mantenendo i contatti con le strutture comunali e le aziende di trasporto.

Pertanto –conclude Mansueto – in qualità di Presidente del Comitato Regionale ASC, chiedo a Lei, egregio Sottosegretario Vicari, di porre particolare attenzione e sollecitudine all’attuazione del provvedimento per le conseguenze positive che avrà sui territori.

Questo è soltanto un primo tentativo per cercare di rendere la vita nelle nostre città e nei nostri territori più salubre che richiede la collaborazione di tutti i soggetti istituzionali e non”.

di Luciano Colella

marco mansueto

Print Friendly