Un grande passo avanti per la fecondazione eterologa.

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha firmato il decreto di aggiornamento delle linee guida della L.40/2004, che regola la Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), un provvedimento molto atteso dagli operatori del settore e dalle coppie che accedono a queste tecniche.

Il decreto di aggiornamento ha la funzione di garantire maggiore attenzione alla tecnica di procreazione assistita, valutando maggiormente il rapporto rischi-benefici nell’ accesso ai trattamenti, cercando di eliminare le eventuali complicanze ostetriche e i potenziali rischi per la salute della donna e del neonato

Un notevole passo avanti è stato l’accesso alla tecnica delle coppie sierodiscordanti, le coppie dove uno dei due partner è portatore di malattie virali sessualmente trasmissibili per infezioni da HIV, HBV o HCV, nella versione precedente era previsto solo per l’uomo portatore, in quella attuale si consente anche alla donna portatrice.

Per quanto riguarda i donatori di gameti, sarà sviluppato un nuovo Regolamento, già approvato dal Consiglio Superiore di Sanità, che seguirà le direttive europee di riferimento.

di Mosè Alise

Print Friendly