La Commissione ENVI ( Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare) del Parlamento europeo ha proposto inoltre alla Commissione nuove proposte legislative che rendano obbligatoria l’indicazione dell’origine delle carni presenti negli alimenti trasformati.

La mozione è stata approvata a larga maggioranza.
L’ indicazione dell’origine delle carni utilizzate come ingredienti di alimenti contribuirebbe a garantire una migliore tracciabilità lungo la filiera alimentare dando giuste direttive ai fornitori nella scelta dei prodotti, garantendo un maggiore qualità dell’alimento.
Inoltre, l’indicazione sull’etichetta del paese d’origine o del luogo di provenienza delle carni e dei prodotti a base di carne darebbe un contributo alla lotta contro le frodi alimentari, come la sostituzione fraudolenta di carni bovine con carne di cavallo, garantendo valide informazioni sulla tracciabilità.
di Mosè Alise
Print Friendly