Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, è tra i primi ministri a lanciare una valida eredità per il dopo Expo.
Il 28 ottobre 2015, durante la conferenza scientifica internazionale “Nutrire il pianeta, nutrirlo in salute – Feeding the Planet, feeding it healthy” tenuta presso il Padiglione Italia di Expo, il Ministero della Salute ha siglato due importanti protocolli per tutelare la corretta alimentazione della popolazione infantile, evitando così il rischio di sovrappeso e obesità e promuovendo una corretta alimentazione.

Gli accordi sono stati effettuati i tra il Ministero della Salute e le associazioni del settore alimentare, della pubblicità e del commercio, tra le quali, la Federazione italiana dell’industria Alimentare (Federalimentare), l’Associazione Italiana Lattiero Casearia (Assolatte), l’Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane (A.I.D.E.P.I.), la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE) e l’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria  (IAP).
Particolare importanza è stata data alla comunicazione e alla promozione commerciale, ecco perchè ha assunto un ruolo fondamentale il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale, che assicura la garanzia delle notizie riportate applicando il “Principio di lealtà”.
Principio questo, che va a tutelare le fasce più deboli garantendo un’informazione seria e veritiera, la comunicazione commerciale dei prodotti alimentari infatti, rivolta ai bambini, deve essere onesta e corretta e non deve contenere nulla che possa danneggiarli psichicamente, moralmente o fisicamente, evitando di abusare della loro naturale credulità, mancanza di esperienza e del loro senso di lealtà.

Print Friendly