Odontoiatria di comunità – “Il Servizio di Odontoiatria di comunità sarà disponibile a breve ai cittadini della regione Campania grazie alla approvazione unanime in Consiglio della mia Mozione, relativa alla presa in carico dei pazienti con bisogni speciali. Parliamo di persone che richiedono nell’operatività preventiva, diagnostica e terapeutica tempi e modalità di trattamento diverse dalla routine. Il Ministero della Salute ha già emanato indicazioni operative specifiche”. Lo sostiene con forza la Dott.ssa Flora Beneduce, in prima linea per questa iniziativa.
“Spetterà alla Giunta Regionale definire le linee di indirizzo per l’adozione di procedure appropriate ed omogenee su tutto il territorio Regionale per la presa in carico e la cura di pazienti con bisogni speciali che necessitano di cure odontostomatologiche. Il target a cui mi riferisco è costituito da pazienti scarsamente collaboranti e autonomi, che necessitano di una tipologia di servizio diversa sul piano dell’ambiente operativo e delle strumentazioni in esso presenti, oltre che sotto il profilo squisitamente medico ed assistenziale” -spiega la Consigliera-
Le particolari condizioni in cui le cure devono essere somministrate comportano dei costi che non possono essere scaricati sulle famiglie. Questi pazienti esistono ed il nostro compito e’ quello di farci carico di questi oneri e garantire l’accesso alle cure delle persone con bisogni speciali sulla base dei principi di uguaglianza sanciti dalla nostra Costituzione.”
“Ci si sta adoperando infatti già in alcuni ospedali nel bandire concorsi per dirigenti odontoiatri con particolari requisiti di preferenziali di accesso come il possesso di comprovata esperienza ed attitudine nel trattamento in sedazione e/o narcosi del paziente con disabilità psicofisica non collaborante”, conclude Flora Beneduce.
Print Friendly