di Luciano Colella

Questa mattina, alla presenza del Magnifico Rettore della SUN Giuseppe Paolisso, ha riaperto i battenti il Museo Anatomico della Seconda Università di Napoli, storico museo scientifico tra i più importanti al mondo, rimasto chiuso per oltre 30 anni, a causa del terremoto del 1980.

Il Museo nasce grazie al Prof. Giovanni Antonelli, docente di anatomia dal 1870 al 1914, che sistemò l’esposizione nell’attuale sede del convento di Santa Patrizia e possiede collezioni molto importanti che comprendono strumenti anatomici, microtomi, microscopi, bilance, micromanipolatori e tanto altro ancora.

In occasione della riapertura, si è tenuto alle ore 10 nell’Aula Antonelli della Seconda Università, il convegno “Museo Anatomico. Testimone di Napoli dal Mito alla Scienza”, presenti, oltre il Rettore, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, la  direttrice del Museo delle Scienze e delle Arti Stefania Gigli ed il responsabile del Museo di Anatomia Michele Papa.

Un grande evento per la storia universitaria della città di Napoli.

 

Print Friendly