Cari amici,

è con grande piacere che Vi annuncio un nuovo e importante traguardo. Abbiamo infatti raggiunto la soglia delle 3000 associazioni e società affiliate in A.S.C., iscritte al registro del CONI. Con questi numeri, abbiamo segnato un traguardo storico, un risultato straordinario grazie soprattutto all’attuale gestione che, in poco tempo, ha consentito all’Ente di consolidarsi rispetto ad una precedente situazione di estrema difficoltà.

Abbiamo ricostruito, giorno dopo giorno, un’immagine di serietà e professionalità, valori che consideriamo prevalenti su tutto, perché pensiamo che solo rispettandoli si possano ottenere risultati. E’ in questo modo, infatti, che stiamo affrontando gli impegni presenti e futuri del nostro Ente e in questo modo ci relazioniamo con tutte le realtà che vengono in contatto con ASC. Sicuramente ha contribuito al raggiungimento di questo importante risultato il rapporto con Confcommercio, consolidatosi con il nostro ingresso nella FIIS (Federazione Imprenditori Impianti Sportivi) associazione di categoria datoriale in prima linea nella tutela dei diritti degli operatori del settore sport. Grazie alla sinergia con FIIS, infatti, siamo in grado di poter rappresentare a livello istituzionale le esigenze e le necessità di tutto il mondo sportivo e siamo già impegnati per la sottoscrizione del nuovo contratto collettivo del settore sport con le principali sigle sindacali. Un contratto fermo al 2009, che va rivisto e aggiornato. Ed è per questo che A.S.C. si batterà nelle sedi opportune, di concerto con i sindacati, affinché si riformi il CCNL.

Come ha ricordato lo stesso Presidente del Coni, Giovanni Malagò, in più occasioni, si tratta di un mondo in cui è presente ancora domanda di lavoro, una domanda di figure di qualità e di estrema professionalità. Il Presidente, ha più volte ribadito la necessità di affrontare l’impresa sportiva con criteri manageriali. E’ quindi importante catalizzare i diversi ambiti dell’impresa, comprendendo anche le libere professioni al fine di diffondere una cultura che sia improntata sul carattere di alto livello di specializzazione.

E’ questo il motivo che ci ha spinto a cercare sempre più insistentemente la collaborazione, nella realizzazione dei nostri corsi di formazione, con le Federazioni e con la Scuola dello Sport del CONI per consentire ai giovani, da inserire nell’ambito generale dei servizi turistico sportivi e nell’organizzazione delle attività ricreative del tempo libero, di avere i necessari strumenti per inserirsi nel mondo del lavoro.

Nel corso dell’ultimo anno, poi, è cresciuta la nostra rappresentatività su tutto il territorio nazionale e per questo non posso che ringraziare le ASCOM locali che hanno aderito al nostro progetto incrementando la nostra presenza sul territorio e fornito un valido supporto ai relativi comitati di ASC.L’implementazione del rapporto con Confcommercio non si limita solo a dotare il nostro Ente della necessaria rappresentatività istituzionale, ma si concretizza anche in attività pratiche e propositive come la firma del protocollo d’intesa tra l’A.S.C. e 50&Più (Sistema associativo e di servizi aderente a Confcommercio). I due Enti, che si riconoscono nel valore dell’associazionismo e che insieme contano più di 700.000 iscritti, hanno instaurato una partnership stabile e strutturata creando un nuovo asse tra le componenti di Confcommercio-Imprese per l’Italia. Un protocollo che verrà simbolicamente suggellato dalle Olimpiadi settembrine degli over 50, organizzate appunto da 50&Più, che si servirà però del supporto organizzativo e normativo degli operatori A.S.C.

In quest’ottica, l’implementazione delle attività di ASC può consentire, al pari degli altri Enti di Promozione Sportiva, di aiutare il CONI a svolgere la propria attività sul territorio costituendo quella necessaria rappresentanza capillare e di livello istituzionale. La strada da percorrere è ancora lunga, ma mai come in questo momento sentiamo la responsabilità di tutti voi che avete deciso di darci fiducia. Siamo convinti che dietro una tessera ci sia un mondo intero, fatto di fiducia, di sacrifici e di speranza: quella che noi vogliamo dare e aumentare in tutti gli operatori dello sport.

Un grazie particolare allo sforzo della Segreteria e di tutti i Comitati A.S.C., a tutti coloro che sul territorio operano ogni giorno per la realizzazione di eventi e che con il necessario impegno costituiscono l’anima del nostro Ente.

A tutti il mio più grande ringraziamento, certo che siamo solo all’inizio di un lungo e raggiante cammino.

Il Presidente

Luca Stevanato

Print Friendly