Molti Enti Locali, proprietari di impianti sportivi concessi in locazione, non hanno ancora posto in essere i provvedimenti necessari per favorire l’applicazione dell’art Art. 95 (Sospensione versamenti canoni per il settore sportivo)  del D.L. 18 /2020.

La predetta norma prevede che “per le federazioni sportive nazionali, gli enti di promozione sportiva, le società e associazioni sportive, professionistiche e dilettantistiche, che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato, sono sospesi, dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 31 maggio 2020, i termini per il pagamento dei canoni di locazione e concessori relativi all’affidamento di impianti sportivi pubblici dello Stato e degli enti territoriali”. 

Questo è quanto rileva Marco Mansueto, Responsabile della Confederazione dello Sport della Regione CampaniaInoltre, continua Mansueto, “appare improbabile che le varie associazioni possano effettuare i versamenti dei predetti canoni in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2020 o mediante rateizzazione, così come prevede la norma.

Gli Avv.ti Maurizio Del Rosso e Fabio Cristarelli dello Staff Legale Regionale stanno verificando la possibilità di richiedere ai singoli Enti l’annullamento dei predetti canoni e la concessione degli impianti sportivi a titolo di concordato d’uso gratuito fino all’uscita dalla fase emergenziale, e ciò per consentire alle associazioni sportive una graduale ripresa delle attività. 

www.confederazionedellosport.it

Print Friendly