Inaugurato il Vernissage presso il Quartiere Militare Borbonico di Casagiove (CE). Artisti da tutto il mondo espongono le proprie opere fino al 25 giugno.

Inaugurata, domenica 5 giugno, con molta partecipazione e calorosa accoglienza da parte del pubblico, presso il Quartiere Militare Borbonico di Casagiove di Casagiove, la prima Biennale d’Arte Contemporanea “Libero Arbitrio”, organizzata dall’Associazione Culturale “Terra Madre”, che proseguirà fino 25 giugno 2022. All’iniziativa, di respiro internazionale, prendono parte numerosi artisti italiani e stranieri, provenienti da diversi Paesi sia Europei che Extra-europei. Le opere esposte afferiscono a diversi linguaggi artistici, quali la pittura, la scultura, la fotografia e la grafica digitale. Nel grande spazio del Quartiere militare Borbonico sono allestite installazioni artistiche e opere che raccontano la libertà in tutte le sue forme.
Al taglio del nastro erano presenti Gianpaolo Coronas, direttore artistico e ideatore della kermesse, felice per la grande partecipazione all’evento, e il Sindaco di Casagiove, Giuseppe Vozza:
<<Siamo soddisfatti e contenti di ospitare la Biennale. L’iniziativa pone l’attenzione sul Quartiere Militare Borbonico, come luogo di accoglienza, cultura e sperimentazioni sociali, sempre accoglienti alla cultura e alle commistioni intellettuali. Vedere i ragazzi delle scuole del territorio anche loro protagonisti in questo vernissage, ci fa ben sperare nel futuro>>.

<<Siamo felici della costruttiva sinergia che si è creata tra artisti internazionali, scuole, e la città di Casagiove. Il libero arbitrio è un aspetto importante per ogni essere vivente. Il nostro messaggio è che è fondamentale fare arte in libertà e non essere influenzati dagli aspetti sociali ed economici. Oggi fare arte in questo luogo è un esempio pratico di libertà e cultura>>, ha spiegato Gianpaolo Coronas.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Casagiove e gode della preziosa collaborazione del Liceo Artistico “Onofrio Buccini” di Marcianise, del Liceo Artistico “Solimena” di Santa Maria Capua Vetere e del Museo MACS.

Ingresso gratuito.  La mostra visitabile dal giovedì alla domenica dalle 16.00 alle 19.00 (è gradita la prenotazione). La mattina solo su prenotazione telefonando al 334 2757464.

Per informazioni: mob.: 333 4997020

Print Friendly, PDF & Email