Dopo il grande successo dello scorso maggio torna a Praiano la seconda edizione del festival diffuso di yoga e meditazione “Namasté Praiano. Oasi Olistica”: l’appuntamento, previsto dal 10 al 12 giugno 2022, introduce molte novità, tra cui alcuni incontri di Tai Chi.

Il lavoro svolto grazie alla collaborazione tra imprenditoria privata e amministrazione pubblica sta garantendo un costante e crescente successo; sin dal principio la Sindaca Anna Maria Caso non ha esitato nel sostenere con forza l’idea dell’imprenditrice Vivi Zingone. Una scommessa che il primo cittadino definisce come “tassello fondamentale per il rilancio dell’immagine di Praiano quale luogo di benessere”. Inoltre, sottolinea quanto«[…] lo svolgimento delle sessioni di yoga e meditazione anche in spazi messi a disposizione dall’amministrazione comunale, miri al coinvolgimento diretto della comunità locale; un supporto decisivo affinché la tipicità dell’accoglienza e dell’ospitalità praianesi determini uno scambio reciproco di emozioni nella relazione con tutti coloro che vengono a godere del nostro splendido contesto. Un risultato sorprendente che finalmente emancipa e rinvigorisce il concetto legato alle risorse del nostro territorio.»

Praiano, la destinazione perfetta per lo yoga

Un’oasi di pace sospesa tra cielo e mare, posizionata nel cuore della Costiera Amalfitana, e che si distingue per morfologia del territorio e bellezza del paesaggio; un quadro che rende questo delizioso borgo mediterraneo una location d’eccezione, perfetta per la pratica di yoga e meditazione.

 

 

Infatti, l’esposizione favorevole offre un panorama irripetibile e un’atmosfera di pace tali da creare i presupposti imprescindibili per accedere a quella dimensione dove corpo e spirito possano conciliarsi.

La sostenibilità

L’aspetto principale della sostenibilità, viene definito da Vivi Zingone – ideatrice dell’evento – come «[…] una condizione essenziale, che coinvolge e va oltre la caratteristica “nostrana” dell’evento,già di per sé unico nel panorama italiano. Un processo che troppo spesso si “riduce” alla cura e salvaguardia dell’ambiente, ma che deve contemplare gli strumenti socioeconomici che possono determinare un reale sviluppo sostenibile. Dunque, in questi luoghi nasce l’idea – e soprattutto l’ispirazione –per un vero e proprio laboratorio di sostenibilità, dove il benessere di corpo e mente è un obiettivo perseguito tramite l’esperienza condivisa: un’immersione totale in una “oasi olistica”, dove la cornice ambientale rinnova e restituisce in ogni sessione un costante spirito di partecipazione, che lega sinergicamente turisti e comunità locale.»

Parliamo di una manifestazione che mobilita tutta la comunità e che fa leva sull’unicità di Praiano. «Il nostro punto di forza è il territorio: le locations sul mare e le meraviglie paesaggistiche sono un’attrattiva per tanti appassionati di yoga e natura. La presenza del sole dall’alba fino al tramonto ci consente di sfruttare tutti gli spazi che la natura offre, realizzandovi una serie di attività in grado di valorizzarne al massimo le potenzialità», conclude la Zingone.

 

 

Anche per la sessione di giugno, il comune di Praiano ospiterà, eventi legati a yoga e meditazione, offrendo agli amanti di questa pratica l’occasione di condividere la loro passione e di conoscere le bellezze del luogo.

Ma c’è una novità: la possibilità di partecipare ad incontri con esperti di Tai Chi. Il tutto si svolgerà nelle piazze principali e in spazi aperti con scorci mozzafiato per regalare ai partecipanti un’esperienza di meditazione unica, consentendo loro di cogliere l’essenza del luogo.

Per tale motivo Praiano ormai si sta definendo sempre di più come un’oasi olistica.

Per info e iscrizioni:

 

 

www.namastepraiano.it

info@namastepraiano.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email