A.N.M.: SCIOPERO VENERDI’ 13/11 DALLE ORE 11.00 ALLE ORE 15.00 DI TUTTO IL PERSONALE FERRO-GOMMA!!!

AI LAVORATORI DELL’A.N.M.

Lo sciopero proclamato per domani, seppur effettuato in un momento particolare che sta vivendo la nostra città per l’acuirsi della diffusione della pandemia  da COVID, si è reso necessario a causa  dell’improvvisa sospensione dell’interlocuzione in atto con l’azienda sulle varie problematiche in discussione che riguardano la riorganizzazione di alcuni settori ferro-gomma, compresa la sosta e l’Info Point.

L’inettitudine e l’incapacità dimostrata dai vertici aziendali, colmata poi nell’improvvisa interruzione delle trattative in corso, è frutto della poca considerazione che l’azienda e la stessa proprietà (l’Amministrazione Comunale che pur sapendo del freno dato dall’azienda alle trattative in corso ha consentito col proprio silenzio-assenso che ciò avvenisse) hanno per i lavoratori, nonostante quest’ultimi con tutte le difficoltà, le carenze ed i rischi affrontati hanno continuato a fare il proprio lavoro assicurando la mobilità ai napoletani.

Le vertenze in atto, che riguardano gli O.E., i Macchinisti, gli Addetti alle manutenzioni ferro-gomma, i Capi Impianti ed i Capi Servizi e gli Operatori FTA delle funicolari, nonchè il personale della Sosta e dell’Info Point, sono fondamentali perché nevralgici per una concreta e sostanziale riorganizzazione dell’ANM, in conseguenza anche della procedura Concordataria in corso.

Lo sciopero DI DOMANI serve a dare anche una mossa alla fase  di stallo in cui è precipitata l’azienda per carenza di un management non all’altezza del momento di difficoltà che vive l’azienda. Ci auguriamo che con l’insediamento del nuovo Direttore Generale, la cui presentazione ai sindacati avverrà mercoledì 18 p.v., si possa voltare pagina in ANM e ripartire così come si evince dalla nota di convocazione in cui si legge   “Presentazione del nuovo Direttore Generale; riapertura tavoli sindacali con nuove modalità di lavoro”

C O L LE G H I,

la FAISA CISAL è pronta a fare la sua parte ci auguriamo, per il bene dei napoletani, che anche l’azienda e la proprietà facciano altrettanto, altrimenti il livello dello scontro si alzerà con tutte le conseguenze che ne deriveranno.

PARTECIPIAMO COMPATTI ALLO SCIOPERO DI DOMANI, IN ATTESA DI CAPIRE SE E QUALI SARANNO LE NOVITA’ CHE IL NUOVO DIRETTORE GENERALE VORRA’METTERE IN CAMPO PER RICOMPORRE QUEL DIALOGO CHE L’AZIENDA UNILATERALMENTE HA INTERROTTO!

La Segreteria e la R.S.A./A.N.M.

Napoli, il 12/11/2020

Print Friendly