Napoli capitale dei grandi eventi: dall’America’s Cup al Giro d’Italia

Tempi di crisi, tempi di tagli, tempi difficili per il turismo. Ma Napoli, capitale della cultura per eccellenza, continua a mettersi in gioco con i grandi eventi previsti per i prossimi mesi. Dall’America’s Cup al Forum delle Culture, passando per il Giro d’Italia 2013 e tanto altro ancora.

Una primavera intensa con la mostra di Andy Wharol, il festival Comicon dedicato a Disney ed il consueto Maggio dei Monumenti, con percorsi d’arte e spettacoli in giro per la città. Dulcis in fundo, il concerto a piazza Plebiscito, il prossimo 23 maggio, della star internazionale Bruce Springsteen, unica tappa in tutto il Sud Italia. Dall’arte alla letteratura, dalla musica al cinema, dal teatro alla danza.

Ma è soprattutto lo sport il grande protagonista della prossima stagione. Si parte infatti con l’America’s Cup World Series 2013, che si svolgerà sul lungomare di Via Caracciolo dal 16 al 21 aprile. Fervono i preparativi per la seconda tappa napoletana del trofeo velico più antico del mondo, unico appuntamento prima del torneo di San Francisco della prossima estate, che nelle scorse settimane è stato presentato in giro per il mondo dagli organizzatori della società di scopo ACN. Nove i team che si sfideranno a bordo degli AC45, catamarani di ultima generazione, dotati di ala rigida. Cresce l’attesa per la prossima competizione. Strepitoso il successo della scorsa edizione, che la città e gli organizzatori delle World Series sperano di ripetere anche quest’anno. Tra i protagonisti in gara il prossimo aprile ci saranno anche i velisti austriaci Roman Hagara e Hans Peter Steinacher; i due volte campioni olimpici della classe Tornado saranno a bordo di HS Racing e regateranno sotto la bandiera statunitense in partnership con Oracle Team Usa. HS Racing è uno dei nove team iscritti alla regata, che potrà contare sulla presenza del leader dell’America’s Cup World Series Oracle Team Usa, del secondo classificato Luna Rossa Piranha, del terzo Artemis Racing White e poi di J.P. Morgan BAR, Energy Team, Emirates Team New Zealand, Luna Rossa Swordfish e China Team. Per l’occasione l’intera città diventerà palcoscenico di un ricco programma di eventi che coinvolgeranno turisti e visitatori alla scoperta delle nostre eccellenze.

Ma Napoli sarà anche tappa di partenza del Giro d’Italia 2013. L’importante evento ciclistico inizierà la sua corsa proprio dalla splendida Piazza del Plebiscito sabato 4 maggio. Un percorso di grande impatto scenografico lungo 13,8 chilometri, che si stenderà da Palazzo Reale fino a via Caracciolo. Alla vigilia della partenza, venerdì 3 maggio, sul grande palco che sarà allestito in Piazza del Plebiscito per il pubblico, sfileranno i 198 corridori, suddivisi in diverse squadre, che si batteranno per la conquista della tanto agognata Maglia Rosa. Tutto intorno ci sarà il villaggio di partenza, mentre il quartiertappa è fissato a Castel dell’Ovo.

La prima tappa del Giro d’Italia arriverà sul lungomare di via Caracciolo all’altezza della Rotonda Diaz. L’ultimo Giro di Italia che fece tappa a Napoli risale al lontano 1996. Il vincitore di quell’edizione fu Mario Cipollini, detto il Re Leone, che ricorda ancora il grande calore e affetto del pubblico partenopeo. La città di Napoli, con il suo panorama mozzafiato, renderà memorabile questa 96ma edizione del Giro d’Italia che, dopo 21 tappe, si concluderà il 26 maggio a Brescia.

Print Friendly