Piano per costruire il parco a tema sull’isola di Venezia: caos

I piani sono stati svelati per costruire un parco a tema su un’isola disabitata in laguna di Venezia, in mezzo a un intenso dibattito sulla possibilità che la città e altre destinazioni turistiche in Italia sono amati molto dal turismo di massa.

Una ditta italiana, Zamperla, vuole costruire il parco di divertimenti, con tanto di ruota panoramica e e montagne russe, a Sacca San Biagio, un’isola artificiale a base di discariche e rifiuti di un inceneritore che è stato chiuso nel 1985 e poi demolita.

La piccola isola si trova ad una estremità del canale della Giudecca, vicino al terminal delle navi da crociera a Venezia e il cuore storico della città.

La società, che ha costruito le ultime attrazioni per Coney Island a New York, promette di ripulire il sito fortemente inquinato e dice che il parco divertimenti creerà 500 posti di lavoro. L’azienda dice che sarà caratterizzato da display che esplorerà la storia di 1.000 anni di Venezia come una repubblica indipendente e spiegare la fragile ecologia della sua laguna poco profonda. Il parco a tema, che sarà alimentato con energie rinnovabili, dovrebbe includere schermi giganti, giochi per bambini e un percorso a piedi.

Print Friendly, PDF & Email